L’abbuffata del Bavarolo in tempo di crisi -II

gennaio 16, 2010

Sabato 16 gennaio, al Borgo “La Romanina”, ha luogo  la premiazione del concorso “Il piatto di Natale” organizzato dall’Accademia Italiana della Cucina, ospitata nell’occasione dalla confraternita del “Bavarolo”.
Il secondo principio della termodinamica dice che l’entropia dell’universo è in costante aumento. Come la merda del Bavarolo in Polesine: col contributo proficuo della presidente Provincia Tiziana Virgili, del sindaco di Rovigo Fausto Merchiori, dell’assessore regionale Luisa Coppola…

Un contributo trasversale, pur se ortogonale al water, perché quando c’è da mangiare la “ghenga” si ricomp(i)atta alla tavolata…
… E dopo l’abbondante mangiata, la corsa ai
gabinetti: Tiziana Virgili va a cagare, Fausto Merchiori va a cagare, Luisa Coppola va a cagare… Partecipi della tradizionale gara per l’assegnazione del “Pitale d’oro” che misura il gradimento, con apposito merdodromo, della manifestazione.
.
A tutta pagina Sergio Garbato
A tutta pagina sul “Resto del Carlino” di cui è responsabile culturale, Sergio Garbato, pubblica in data 14 gennaio, con grande rilievo fotografico, notizie dal “Bavarolo” di cui è “confratello” ed emerito gustatore di ogni tipo di portate. La pagina è arbitrariamente titolata “Rovigo cultura spettacoli” invece che più confacentemente “Rovigo pappa e ciccia”.
A seguire alcune note dal “Resto del Carlino” 14 gennaio.

L’Accademia della cucina premia le ricette per il piatto di Natale
Un evento, sabato 16 gennaio, la premiazione del concorso “Il piatto di Natale” che avrà luogo nel salone del Borgo “La Romanina” a cura dell’Accademia Italiana della Cucina, delegazione di Mestre e Terraferma, ospitata nell’occasione dalla confraternita del “Bavarolo”.
Il concorso, che punta sulla ricerca delle tradizioni gastronomiche e culinarie del territorio del periodo natalizio, è giunto alla XIII edizione.

La Confraternita del Bavarolo partner della manifestazione
La confraternita del Bavarolo, che ha sede presso il Borgo La Romanina (frazione san Cassiano di Crespino – Ndr), è stata fondata da un gruppo di amici della buona tavola, e delle tradizioni locali: ha un alto numero di aderenti e soci di ogni età ed è guidata dal gran priore Ugo Fiocchi.

Le autorità presenti alla “tavolata”
[Due milioni di persone sono ridotte alla fame ad Haiti (per il terremoto devastante di alcuni giorni fa), duecento persone sono previste alla grande abbuffata alla Romanina – (Ma che c’entra?) Che sia l’effetto altalena?].
Hanno dato la loro adesione: l’assessore regionale Luisa Coppola, la presidente della provincia di Rovigo Tiziana Virgili, il presidente dell’Ente Parco veneto del delta del Po Geremia Gennari, i sindaci di Rovigo e Crespino, Fausto Merchiori e Luigi Ziviani.

Il menu’ di sabato
Il menù proposto per sabato 16 a partire dalle ore 12, è il seguente: antipasto al tavolo con radicchio lardellato, purè di patate con ciccioli e flan di broccoli con fonduta e noci; risotto di fagioli secondo tradizione polesana abbinato a Sauvignon Paladin; faraona farcita con castagne pastin e prugne (finalista del piatto di Natale 2009) – [Proprio quella che mi faceva sempre mia nonna! Ndrcon contorno di radicchio di Lusia stufato e abbinato a Cabernet franc Paladin; rotolo di pere e mostarda su crema di mele e sorbetto (vincitore del piatto di Natale 2009) con vino dolce Paladin. Il tutto condito dai vini in bottiglia scelti direttamente dalla cantina sempre fornitissima.

Tutti gli sponsor
Sponsor della serata: Ascom Rovigo, Parco Veneto del Delta del Po,  Dall’Aglio, Bertocello e Matteo Suriani.
 

MANIFESTAZIONE CONTRO
Biancoenero aderisce fin da subito alla manifestazione – se fosse prevista, del “Comitato di salute pubblica” (liberté-egalité-fraternité) per fermare l’effetto “altalena” (chi gozzoviglia e chi si barcamena). Perché occorre lottare per riequilibrare con giustizia il pianeta completamente s-bilanciato: da una parte i pochi e ricchi depravati predatori di risorse, dall’altra i miliardi di deprivati di tutto. Oltre un miliardo di persone soffrono la fame, per fare un esempio. Biancoenero, però, diffida fin da subito il “Comitato ad accettare l’adesione dell’Arci provinciale, perché quella di Lino Pietro Callegarin è solo una ripicca personale per non essere stato invitato, perchè colui  è ben intortato in altre tavolate.
Biancoenero ribadisce fin da subito, che per motivi personali, rifiuterà di lanciare alcunché, in uova marce, pomodori sfatti e feci di vario tipo contro le autorità pubbliche in ghingheri alla “grande abbuffata”. Mentre aderisce con entusiasmo all’dea di striscioni, cartelli, slogan e cori di indignazione con aggettivi pertinenti (di tipo scatologico) accompagnati magari da sberleffi vari e rumori di carattere post-digestivo.

.
APPROFONDIMENTI
> L’abbuffata con “bavarolo” in tempo di crisi
Rovigo, 9 dicembre. E’ un periodo di crisi economica e ci si arrangia riducendo i consumi ed approvvigionandosi con giudizio. La calca alle svendite, agli outlet, discount e simili ne è un esempio. Sempre più famiglie, a soglia povertà, si rivolgono per aiuto alla Caritas. In aumento anche i com-mensali alla mensa, per fame, dei poveri della Confraternita dei Frati. Per l’effetto altalena, sempre più commensali anche alla mensa, in-fame, dei ricchi della Confraternita del Bavarolo. Affetti dalla sindrome del “Pitale d’oro”, trasmutato nel maccheronico “Ciccio-bomba cannoniere”.
 

FOTOREPORTAGE “viaggio al termine della Romanina”, a partire da via Eridania Est da Guarda Veneta. Lo stemma del Bavarolo sta sul lato destro dell’entrata.
.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: